10 Fantastici Giochi di Gruppo per Bambini per Casa e Giardino


bambini giocano in gruppo al tiro alla fune

Se siete degli animatori professionisti, un’ agenzia di animazione o una baby-sitter tutto fare, saprete quanto è difficile trovare ogni volta nuovi giochi di gruppo che riescano ad intrattenere gruppi di bambini molto grandi e spesso con fasce di età completamente diverse.

Proprio per questo motivo, ho stilato per voi una classifica dei migliori giochi di gruppo per bambini che ho proposto in modo più assiduo negli anni. Includerò anche quelli più classici e scontati per chi sta proprio all’inizio della carriera…abbiate un po’ di pazienza? 

  1. Tiro alla fune
  2. Corsa con i sacchi
  3. Stendi Stendino
  4. La cannuccia gigante
  5. Il mio amico stendino
  6. Infila la pasta
  7. Acchiappa la Pallina
  8. Rubabandiera
  9. Il gioco delle isole
  10. Staffetta Boing
  11. Il Gioco del mare
  12. La pesca dei pesciolini
  13. La Pignatta

1.TIRO ALLA FUNE

Prendete una fune da 15-20 Metri e stendetela per terra in mezzo alla sala o allo spazio in cui si svolgerà la festa. La prima cosa che dovrete evitare è che i bambini inizino a tirare la fune prima che sia iniziato il gioco;

Per far questo, subito dopo aver disposto le due squadre sui due lati della fune, chiedete ai bambini di alzare e scuotere una mano in aria finché non sia iniziato il gioco.

Ricordatevi di disporre i bambini più piccolini davanti e quelli più alti dietro, per fare in modo che, in caso di cadute, il più piccolo atterri sempre sul più grande e non viceversa!

Prima di iniziare, posizionate un fazzoletto in mezzo alle due squadre che segnerà la linea di confine che non dovrà essere superata da ciascun gruppo di gioco.

A questo punto fate uso del vostro fischietto per dare il via alla gara. Considerate che tirare una fune richiede uno sforzo enorme sia per bambini che per adulti, dunque ogni “round” durerà massimo 1 minuto e mezzo. 

L’ultimo round è quello più speciale e divertente poiché sarà una sfida fra genitori e bambini. Per organizzare questa sfida chiedete ai bambini di andare a chiamare i genitori! I bambini saranno davvero entusiasti all’idea di coinvolgerli!

ATTENZIONE: Al contrario di quello che si possa pensare, il vero rischio di questo gioco di gruppo non risiede nel fatto che i bambini possano cadere, ma nella possibilità che i bambini possano fratturarsi una mano. Ad inizio gioco accertatevi dunque che i bambini non avvolgano la fune intorno alle dita con l’intento di acquisire una maggiore presa.

2. CORSA CON I SACCHI

Anche questo gioco di gruppo per bambini è un ever-green, ma vi assicuro che bisogna organizzarlo con le giuste accortezze per evitare che i bambini si facciano male.

E’ infatti importante scegliere innanzitutto il giusto sacco che non sia ne  troppo grande ne troppo piccolo, per evitare che i bambini possano inciampare.

Set di giochi di gruppo per bambini con corsa con i sacchi

​Quando iniziai a fare animazione molti anni fa, comprai due sacchi di iuta da Leroy Merlin, ma fu davvero una scelta sbagliata.

Questi sacchi, infatti, sono spesso troppo grandi e hanno delle grosse cuciture all’interno che non permettono ai bambini di poggiare i piedi per terra in maniera salda. Per ovviare a questo problema vi consiglio di acquistare dei sacchi fatti apposta, realizzati della dimensione giusta, colorati e numerati; molto più idonei per una festa di compleanno.

Io avevo acquistato questi qui e mi ero trovato bene.

Una volta che vi sarete accertati di avere i sacchi giusti e disposte le squadre parallelamente, utilizzate il vostro fischietto per dare inizio al gioco.

Vince il concorrente che riesce a suonare per il primo una campanella posta a circa 15-20 metri dall’inizio del tragitto.

3. STENDI STENDINO

Per questo divertente gioco di  gruppo vi servirà uno stendino giocattolo per bambini (io usavo questo per i bambini più piccoli e quest’altro per quelli più grandi), due vaschette in plastica di piccole dimensioni e circa 100 ritagli di stoffa.

stendino per bambini

Il Gioco è davvero molto semplice, ma anche molto divertente ed è generalmente apprezzato anche dai genitori che guardano incuriositi.

​Disponete dunque i bambini in due squadre, una parallela all’altra, come si fa nelle staffette più classiche. Posizionate in mezzo alle due file una vaschetta in plastica piena di ritagli di stoffa  di forma quadrata o rettangolare con il lato di circa 10-15 cm. Davanti alle due squadre, ad una distanza di circa 10-15 metri, posizionate invece il vostro simpatico stendino.

Al vostro via i due gruppi di gioco dovranno cercare di appendere più “panni”possibili sullo stendino, ma rispettando una regola ferrea: ogni bambino può prendere solo una “pezzetta” alla volta.

​Se i bambini sono pochi (massimo 12-15) questo gioco può essere fatto anche in modalità “non staffetta”: In questo caso i bambini sono seduti in cerchio intorno allo stendino e tutti insieme devono cercare di stendere più panni possibile. In questo caso, per rendere il gioco più entusiasmante, vi consiglio di far durare ogni round massimo 10-15 secondi. I bambini dovranno davvero stendere i panni..alla velocità della luce!

4. LA CANNUCCIA GIGANTE

Questo gioco di gruppo per bambini è perfetto per essere fatto sia in giardino che in casa. Vi dovete munire di circa 300 cannucce in plastica e un recipiente per contenerle.

Il gioco è molto semplice: Le due squadre dovranno infilare le cannucce una dentro l’altra e  vincerà chi, allo scadere del tempo, avrà realizzato la cannuccia più lunga.

cannucce in plastica

5. IL MIO AMICO STENDINO

Anche questa volta ci troviamo davanti ad un gioco di gruppo molto semplice da realizzare, ma che risulta sempre particolarmente amato dai bambini.

​Tutto ciò di cui avrete bisogno sono circa 70-80  mollette per stendere i panni ed un recipiente per contenerle.

Il primo anno in cui ho iniziato a fare animazione, ero solito comprare le classiche mollette in plastica che si trovano nei negozi cinesi, ma ben presto mi sono accorto che la natura del gioco fa si che le mollette si rompano molto facilmente e che dunque ci si ritrovi a ricomprare le mollette ogni 1-2 mesi.

Per evitare questo spreco di denaro sono poi passato alle mollette in legno con spessore doppio e con una buona molla all’interno.

Mollette in legno resistenti e spesse

La resistenza a quel punto è nettamente aumentata ma continuavo a riacquistarle ogni 4-5 mesi. Alla fine ho optato per quelle mollette che hanno la forma di una specie di schiaccianoci e che si usano anche per non far volare il telo da mare quando si è in spiaggia.

mollette in plastica

Questo tipo di mollette hanno una resistenza molto maggiore e una molla che non salta mai. Mi sono trovato a spendere più di 70 Euro di mollette ma non le ho mai più ricomprate in anni di animazione. E’ stato un po’ un investimento. 

Ma continuiamo con il gioco: disponete dunque i bambini in due file parallele e tra le due file posizionate il recipiente pieno di mollette.

Chiedete al festeggiato di selezionare due bambini che si trasformeranno in uno stendino umano, dandogli anche la possibilità di essere lui stesso uno dei due stendini.

Posizionate i due “stendini umani” dall’altra parte del giardino o della sala ad una distanza (se possibile) di circa 10-15 metri di distanza. 

Al vostro via, ogni concorrente prenderà dal recipiente una sola molletta, correrà dall’altra parte della sala/giardino ed attaccherà la molletta sulla maglietta dello “stendino umano”. 

Come potete immaginare vincerà la squadra che, allo scadere del tempo, riuscirà ad attaccare più mollette sul proprio stendino. 

Proponete questo gioco di gruppo a bambini dai 5 ai 9 anni. Sarà un successo!

6. INFILA LA PASTA (oppure il gioco di Sonic)

Questo gioco lo proponevo spesso quando trovavo gruppi di bambini un po’ troppo scalmanati e lo inserivo nel momento in cui avevo la sensazione che ‘l’irrequietezza” stesse toccando picchi troppo alti.

​Per svolgere questo gioco di gruppo avrete bisogno di 2 chili di pasta “mezze maniche”, uno spago e 4 contenitori di qualsiasi tipo.

​Il motivo per cui vi dicevo che questo gioco ha un effetto “sedante” è perché si svolge tutto per terra. 

Dividete dunque i bambini in due squadre e fateli sedere per terra uno di fianco all’altro per formare una lunga fila che con tutte le probabilità occuperà un grande spazio del giardino o della sala.

Consegnate i recipienti con la pasta ai due bambini “capo-fila” e gli altri due recipienti vuoti agli ultimi della fila. 

Lo scopo del gioco è far scorrere nel minor tempo possibile più mezze-maniche lungo lo spago e dunque avere più pasta nel proprio recipiente entro lo scadere del tempo.

​Questo gioco è molto divertente, ma ha come unico inconveniente il fatto che la pasta tende spesso a spezzarsi facendo si che vi ritroviate sempre con i contenitori pieni di pasta rotta e con la possibilità che i pezzetti si versino sul pavimento del luogo in cui si svolge l’evento (cosa poco pulita, ordinata ed elegante).

​Negli anni ho deciso di sostituire la pasta con degli anellini da 1 cm di colore oro e per giustificare la scelta degli anellini ho deciso di chiamarlo il “Gioco di Sonic” ( il famoso riccio che nel video-gioco della Sega conquista degli anelli dorati). Il costo di questi anellini è di circa 9 Euro per 250 pezzi.

anellini oro

7. ACCHIAPPA LA PALLINA

Anche questo gioco di gruppo è uno dei più classici, ma riscuote sempre tanto successo fra i bambini.

bambini giocano con le palline colorate

Per fare questo gioco avrete bisogno di 100 palline colorate per bambini (di quelle con cui si riempiono piscinette e giochi gonfiabili) e una cesta che possa contenere più palline possibili.

Per rendere il gioco più avvincente sarebbe perfetto se le palline fossero di soli due colori, uno per ciascuna squadra.

Il gioco si svolge in questo modo: al partire della musica l’animatore svuoterà la cesta, versando tutte le palline nella stanza. Lo scopo delle due squadre sarà quello di cercare di mettere più palline del proprio colore all’interno della cesta tenuta in mano dall’animatore che farà di tutto per rendere questa operazione davvero complicata.

L’animatore, infatti, dovrà correre da una parte all’altra del giardino (o della sala), muovendo la cesta in alto ed in basso, a destra e a sinistra, provocando i bambini con frasi del tipo “Non ci riuscirete mai” oppure “ahaha, non lo vincerete mai questo gioco”.

Come al solito l’elemento sfida è in grado di accendere l’interesse e la competitività dei bambini (e anche degli adulti). 

​Se il gioco vi piace vi consiglio di acquistare delle palline colorate con tecnologia anti-schiacciamento come quelle della KiddyMoon che sono le migliori in assoluto. Queste palline colorate, infatti, una volta schiacciate tornano sempre alla loro forma iniziale.

Io sono passato a questa tipologia di palline, quando mi sono accorto che mi capitava spesso di andare alle feste con palline deformate che non erano in grado più di rotolare. In alternativa potete dare un’ occhiata alla lista delle migliori palline colorate per bambini che si possono trovare su Amazon.

Palline colorate Kiddy Moon

8. RUBABANDIERA

Questo gioco di gruppo è il più classico di tutti e non può mancare nel repertorio di ogni animatore.

Non mi soffermerò tanto nella descrizione del gioco poiché penso che lo conoscano tutti, ma vi fornirò alcuni consigli per capire quando è opportuno proporre questo gioco e quando invece potrebbe remarvi contro.

Diciamo innanzitutto che questo gioco di gruppo è certamente uno di quei giochi che si prestano molto di più ad essere svolti all’aperto, ma può essere comunque preso in considerazione anche se si ha a disposizione uno spazio al chiuso molto grande. Evitate in tutti i modi di proporre questo gioco di gruppo in sale più piccole di 80 metri quadri poiché si potrebbe rivelare pericoloso.

​Rubabanidera è un gioco davvero molto coinvolgente, ma ha 3 caratteristiche particolari che lo rendono talvolta più difficile da gestire se non si ha molta esperienza; vediamole insieme:

  • I bambini potrebbero aspettare più di 3-4 minuti prima che arrivi il loro turno
  • I bambini sono in piedi e dunque possono essere più tentati ad abbandonare il gioco per andare a “correre tra i campi”.
  • I bambini non hanno niente in mano che possa attrarre la loro attenzione in maniera continuata.

Prendiamo ad esempio un evento come un ricevimento di matrimonio in cui, diciamoci la verità, l’obiettivo di un animatore non è solo quello di far divertire i bambini, ma anche quello di permettere agli adulti di godersi l’evento senza che i bambini facciano capricci o creino scompiglio.

In questo caso, sei bambini non sono molti e hanno un buon temperamento, Ruba bandiera può essere davvero un’ottima scelta. Ma nel caso in cui invece i bambini abbiano un temperamento più difficile sarà bene proporre attività che li tengano legati in modo più saldo al gruppo di gioco. Ho già in programma di scrivere un articolo proprio su questa tematica.

9. Il GIOCO DELLE ISOLE

Questo gioco di gruppo è davvero molto divertente e può essere proposto ad una fascia di età molto ampia dai 5 ai 10 anni. Può essere inoltre svolto sia al chiuso che all’aria aperta.

bambini giocano al gioco delle isole con fogli di giornale

Ciò di cui avrete bisogno sono soltanto 3 giornali quotidiani (stile “Il Messaggero” o “La Repubblica) e una cassa Audio con lettore Mp3.

​Posizionate sul pavimento o sul prato un foglio di giornale intero (due pagine insomma) per ogni coppia di bambini presenti alla festa e, prima che inizi il gioco, ogni coppia di bambini si posiziona su un foglio di giornale.

Al partire della musica i bambini devono abbandonare la propria isola e andare a ballare in giro per la sala/giardino.

Proprio mentre i bambini ballano, gli animatori (o chi organizza il gioco) dovrà andare a strappare un pezzo di giornale per rendere l’isola più piccola, almeno della metà. Appena si ferma la musica i bambini dovranno correre a riprendere i loro posti, ma si ritroveranno con un’isola molto più piccola, all’interno della quale bisognerà stringersi molto per entrare in due. Col proseguire del gioco, le isole si faranno così piccole che non sarà più possibile starci in due e sarà in quel momento che alcuni bambini inizieranno ad essere esclusi dal gioco. Come potete immaginare, vince chi riesce a conquistare l’ultimo pezzettino d’isola rimasto.

Questo gioco è davvero divertente ma ha un piccolo”difetto”: è ad esclusione. Generalmente se si vuole avere un buon controllo sulla festa bisogna evitare che nessun bambino venga escluso dai giochi. Per evitare questo vi consiglio di fare in modo che i bambini esclusi continuino a giocare facendo ciò che all’inizio del gioco dovevano fare gli animatori e cioè strappare dei pezzi di giornale durante la musica. Vedrete che apprezzeranno davvero molto questo ruolo!

10. STAFFETTA BOING

Ho proposto questa staffetta per molti anni in due versioni leggermente diverse, una per bambini di 4-5 anni e l’altra per bambini dai 6 anni in su.

Per fare questo gioco avrete bisogno di due palle oppure due animaletti gonfiabili per rimbalzare. Dipende dall’età dei bambini presenti alla festa.

bambino su una palla per saltare

Disponete i bambini in due file parallele tra loro e posizionate una campanella dall’altra parte della sala o del giardino. Una volta che avrete consegnato gli animaletti o le palle gonfiabili al primo bambino delle due squadre i giochi possono ufficialmente iniziare.

Al partire della musica l’animatore inizierà a porre delle semplici domande ai concorrenti e vincerà il bambino che, saltando sul suo animaletto gonfiabile, riuscirà per primo a raggiungere la campanella, suonarla e rispondere correttamente alla domanda posta.

Come potete immaginare sarà davvero importante porre le domande giuste in base all’età dei bambini. Se organizzerete bene questo gioco di gruppo e lo condirete con un po’ di battute simpatiche, vi possono garantire che sarà un vero e proprio successo! Buona fortuna!

animaletto gonfiabile per saltare

11.   IL GIOCO DEL MARE

Anche questo gioco di gruppo per bambini è uno dei più classici, ma è davvero divertente e vi può salvare da tante situazioni difficili.

Per fare questo gioco avrete bisogno di un telo paracadute e di alcune palline colorate per bambini che generalmente sono incluse nella confezione.

Io consiglio sempre di acquistare il telo paracadute più grande (almeno 300 cm), poiché certamente vi capiterà di doverlo utilizzare durante eventi in cui sono presenti davvero molti bambini e che potrà essere utilizzato per far sedere i bambini durante le pause e i giochi da seduto.

paracadute con palline per il gioco del mare

Il paracadute è davvero uno di quegli strumenti di lavoro che non possono mancare nella “cassetta degli attrezzi” di ogni animatore e con il tempo inventerete tanti giochi nuovi  che diventeranno i “pezzi forti” del vostro repertorio.

​Il gioco di gruppo che io proponevo più spesso con i bambini era il “gioco del mare“, un gioco che rapisce i bambini più che altro per il suo ritmo incalzante.

​Il gioco è molto semplice: i bambini dovranno disporsi intorno al paracadute ed aggrapparsi alle 11 maniglie in nylon cucite sul perimetro.

​Durante questo gioco di gruppo l’animatore inviterà i bambini a scuotere il telone simulando i diversi stati in cui il mare si può trovare. Dunque potrete “chiamare” il mare calmo ed i bambini dovranno essere immobili. Poi potrete “chiamare” il mare leggermente mosso ed i bambini dovranno muovere il telo in modo molto delicato. Chiamerete poi il “mare mosso” ed a quel punto i bambini inizieranno a scuotere il mare in maniera più energica. Alla fine chiamerete la “Mega-tempesta” in cui i bambini si divertiranno a scuotere il telone con tutte le loro energie.

​Con il tempo ho aggiunto a questa coreografia molte altre “posizioni” che mi divertivo a cambiare in maniera sempre più incalzante. Ho aggiunto ad esempio la posizione “Mare al centro” in cui tutti i bambini correvano verso il centro del telo. Poi “Mare largo“, in cui tutti i bambini tornavo nella loro posizione di partenza. Poi “Mare seduto“ed i bambini si dovevano sedere istantaneamente.

Insomma, se renderete questo gioco davvero dinamico ed incalzante vedrete che i bambini lo ameranno!

 12. LA PESCA DEI PESCIOLINI

Questo gioco di gruppo si può proporre davvero in ogni tipo di festa, ma è importante presentare il gioco in maniera totalmente diversa quando proposto a bambini dai 7 anni in poi.

pesca dei pesciolini in legno con calamita

E’ normale che un bambino di 7-8 anni sarebbe in grado di afferrare il pesciolino in pochi secondi e senza il minimo sforzo. Per questo motivo sarà necessario rendere la sfida molto più difficile.

Con i bambini grandicelli io ero solito svolgere il gioco in questo modo: Il bambino doveva prendere almeno 4 pesciolini e metterli all’interno della scatolina in un tempo massimo di 10 secondi.

Vedrete che questo ritmo incalzante non potrà che rendere il gioco davvero divertente anche per i bambini più grandi! Provatelo e fatemi sapere!

13. LA PIGNATTA

La pignatta è uno dei giochi che davvero non possono mancare nel repertorio di un animatore. E’ un gioco amato e conosciuto ovunque, ma che deve essere gestito davvero bene, per non trasformarsi in un delirio. 

bambini giocano con la pignatta in giardino

La prima cosa che dovrete fare è innanzitutto capire se avete un albero o un altro appiglio per appendere la vostra pignatta.

Se avete qualsiasi dubbio, io vi consiglio di portare sempre con voi un tubo in plastica  di almeno 160 cm al quale potrete attaccare la vostra pignatta per bambini.

Ne potete acquistare uno per lavori di idraulica da Leroy Merlin o qualsiasi altro ferramenta.

Visto che il bambino ha un bastone in mano (immagine terrificante), noi vi consigliamo di far sedere i bambini dietro una linea di sicurezza, che non potranno sorpassare finché non sarà arrivato il loro turno.

Un altro consiglio che ci tengo a dare è di mettere all’interno della pignatta solo caramelle jellies morbide, per evitare che i bambini più piccoli si possano strozzare.

Pignatta a forma di unicorno

Ti Potrebbe interessare…


Come Diventare Animatore per Bambini e Guadagnare fino a 7000 € al mese

Se stai cercando un corso di animazione per bambini on-line sei capitato nel posto giusto! Ecco come diventare un animatore per bambini e aprire la tua agenzia di animazione in

mamma pensa a quali giochi fare con il suo bambino in casa

Giochi da Fare in Casa – 30 Idee Semplici e Divertenti

Ecco a voi 30 fantastiche attività da svolgere in casa che vi aiuteranno ad intrattenere i vostri bimbi nei loro momenti di noia! I bambini, si sa, sono ricchi di

bambini giocano con le palline colorate

6 Giochi da Fare con le Palline Colorate per Bambini

Ecco a voi 6 giochi semplici e divertenti da fare con le palline colorate che assicureranno ai bambini tante ore di puro divertimento! Se siete degli animatori per bambini, delle

Paolo Mazzilli

Ciao sono Paolo, Blogger ed esperto SEO, con grande esperienza nel settore dell'organizzazione di eventi per bambini. Da alcuni anni mi sono appassionato in giochi per bambini di ogni tipo, ma con una maggiore attenzione per quelli "out-door". La mia missione è aiutare mamme e papà a trovare giochi ed attività divertenti e sicure per i loro bimbi!

Recent Content